VITE DEI GALILEI

Di Simone Faloppa

 

Con Michele Di Giacomo, Luca Mammoli 

e i Musicisti del “Conservatorio Bruno Maderna di Cesena” 

Pietro Agosti, Mario Strinati

 

Luci Valentina Montali 

Foto di scena Marco Boschetti

Locandina Matteo Babbi

Scene e Regia Michele Di Giacomo

 

Produzione ALCHEMICO TRE

 

in collaborazione col Conservatorio Bruno Maderna di Cesena

e con il sostegno del Teatro Petrella di Longiano

*DURATA: 75 minuti circa, senza intervallo

GALILEO: Se le scoperte scientifiche e il progresso dipenderanno dall'egoismo dei potenti, ogni Eureka produrrà un Ahi!

Per il drammaturgo Bertold Brecht, come per l'astrofisico Stephen Hawking, la vita di Galileo Galilei è il simbolo dell'irrisolvibile attrito tra autorità e libero pensiero della scienza.  

Il nostro moderno Galileo Galilei, giovane ricercatore universitario, con un padre teorico e sperimentatore musicale, in nome del benessere del pianeta Terra e di una visione dell'Universo pacifica e coesa, studia nuove visioni del cosmo e combatte la scienza che segue la logica del profitto. Cade, si rialza, lotta, fallisce e alla fine abiura davanti alla legge. 

Ieri come oggi, ha schierata contro di sé tutta la società che conta, i così detti "poteri forti" che in nome del progresso bruciano, inquinano e distruggono il nostro ecosistema. Galileo è lasciato solo a lottare, a difendere il valore del suo genio e delle sue rivoluzionarie scoperte, fino ad un silenzio forzato. Malgrado ciò, preserva il suo obbiettivo: che la verità si faccia strada. Costi quel che costi. 

Una nuova Vita di Galileo che mette a confronto un padre e un figlio, musica e  astronomica, vecchio e nuovo, con le musiche dal vivo di due giovani musicisti del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena.

Una nuova Vita di Galileo, che parte da Brecht ma guarda al presente e al futuro prendendo spunto dagli studi rivoluzionari di Stephen Hawking e dai movimenti incarnati oggi da Greta Thunberg per parlare alle giovani generazioni di scienza, cosmo e rispetto del nostro pianeta.

NOTE DI REGIA

Alchemico tre decide di lavorare sulla figura di Galileo Galilei seguendo la traccia di "Vita di Galileo" di Bertold Brecht e affidando la drammaturgia a Simone Faloppa per una riscrittura contemporanea e attualizzata rivolta alle scuole superiori.  

Lo spettacolo affronta i temi della scienza e delle scoperte scientifiche in relazione alla loro finalità di benessere e armonia. In un’epoca dominata dalla tecnologia e segnata da un grosso pericolo legato all’inquinamento e ai cambiamenti climatici ci domandiamo quanto la scienza debba guardare al benessere dell’uomo e del pianeta. 

In Galileo Galilei il conflitto tra scienze e interessi economico-politici diventa paradigmatico, Galilei si pone il dilemma di una scienza libera che guarda al benessere e da questo dilemma ne rimane schiacciato. Lo spettacolo aggiunge altri due elementi.  

Il primo è il padre di Galileo, Vincenzo Galilei, uno scienziato della musica, un innovatore anche lui contrastato per le sue idee rivoluzionarie. Esploreremo il rapporto Padre-Figlio, Musica e Matematica, accompagnando lo spettacolo con le note delle sue musiche e di altre musiche del 600. Il secondo è il riferimento a ciò che le scoperte Galileiane hanno prodotto e permesso. In un salto temporale guarderemo al presente e al futuro: ai nuovi studi sullo spazio, alla teoria del tutto, alla riflessione su scienza ed ecosostenibilità.

Un viaggio nei secoli e nelle biografie, con un nuovo giovane e dirompente Galileo Galilei che nonostante il passare del tempo si vedrà costretto a ripercorrere le stesse tappe dell’omonimo seicentesco, fino alla abiura e agli arresti domiciliari. Lo spettacolo è recitato da due soli attori che vestiranno e svestiranno brechtianamente tutti i personaggi cambiando maglietta, all’interno di un grande spazio vuoto, una scatola nera come il cosmo, abitata da aste con strumenti e oggetti, facili da spostare per accennare a luoghi differenti.

Uno spettacolo didattico e dai temi importanti ma agile, semplice, in un gioco teatrale scandito da scene e cartelli proiettati rivolto ai ragazzi di oggi.

Associazione Culturale ALCHEMICO TRE

Via San Gimignano 141, 47522, Cesena (FC)

P.I e C.F 04210270403

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon