RICREAzioni

educare alla creatività

E’ un progetto di formazione artistica e culturale dell’Associazione Culturale Cesenate ALCHEMICO TRE nato nel 2017, ideato e curato da Michele Di Giacomo e rivolto agli studenti delle Scuole Superiori di Secondo Grado.

Il format ha come scopo liberare la creatività usando la scrittura, la musica, la danza e soprattutto il teatro. Le arti viste come possibilità di espressione di sé e delle proprie idee sul mondo e verso il mondo e come luogo in cui potersi conoscere e trovare. 

Crediamo che i giovani abbiano il diritto alla creatività, il diritto di porsi domande e dare risposte senza condizionamenti, il diritto di creare mondi e immaginare universi e con RICREAzioni vogliono concedergli questo diritto e i mezzi per farlo in un ambiente protetto ma aperto agli stimoli.

 

 

STRUTTURA del PROGETTO

Ogni anno il progetto ruota intorno ad un tema diverso e a domande ad esso inerenti.  

Nel 2017/18 abbiamo lavorato attorno alla cura con lo spettacolo “Kura”Abbiamo cura dell’altro e di noi stessi? Come?

Nel 2018/19 abbiamo lavorato sul coraggio con lo spettacolo "Muro del coraggio”Cos’è un gesto eroico? Si può essere coraggiosi tutti i giorni?

Nel 2019/20 lavoreremo sull’utopia:  Quali mondi immaginiamo per noi? In quale mondo vorremmo vivere e quale stiamo costruendo?

Dal tema si apre il percorso di lavoro che si divide in due parti.

 

Prima parte

Consiste nella raccolta del materiale sul tema e sulla sua successiva elaborazione. Gli studenti vengono stimolati dall’incontro con Enti, Associazioni, persone, legate al tema scelto e coinvolte nel progetto dall’Associazione ALCHEMICO TRE,  così da conoscere il loro lavoro sul territorio. Questo scambio è parte essenziale del progetto, permette ai ragazzi di aprire lo sguardo al di fuori delle mura scolastiche per apprendere nuove competenze e stabilire connessioni.  Dagli stimoli ricevuti si prosegue con un’elaborazione personale. Tramite un corso di scrittura creativa i ragazzi creano testi originali: racconti, monologhi, pagine di diario, frasi, poesie e propongono altri materiali quali canzoni, immagini, etc.

Si è così pronti alle fase successiva: il Laboratorio teatrale.

 

Parte Seconda

Il materiale ottenuto nella prima fase di lavoro viene rielaborato e integrato con altri testi (teatrali o letterari) da Michele Di Giacomo per creare un copione che costituisce la base del laboratorio di teatro. Un percorso che si svolge con esercizi di gruppo, improvvisazioni singole e corali e sopratutto con le prove per la messa in scena del copione. Il risultato è la creazione di una performance teatrale unica e personale, un oggetto artistico in cui i ragazzi possono esprimersi recitando, cantando, danzando ma non solo. Tutti vengono responsabilizzati,  diventando tutti anche costumisti, attrezzisti, assistenti, attori e spettatori. 

La performance finale viene presentata alla città in un luogo non teatrale (giardini, palazzi, cortili, saloni) in forma itinerante, così da mettere gli studenti-attori nella condizione di confrontarsi con un gruppo altro rispetto ad amici e parenti, in un modo intimo dove la divisione teatrale classica tra palco e platea è eliminata e si offre la possibilità di nuove contatti ed espressioni.

Nella performance teatrale confluiscono anche i contributi delle Associazioni, Enti o singoli che hanno partecipato al progetto: chi presenta materiale artistico, chi racconta esperienze, chi lascia piccoli segni.

 

RICREAzioni è un progetto sempre uguale ma differente perché si costruisce in base al tema, ai ragazzi, alla loro sensibilità e ai collaboratori. Un format che che riporta le arti all’interno del sistema di crescita dei nostri ragazzi, rendendoli responsabili e dandogli voce.

 

 

A CHI è RIVOLTO

RICREAzioni può essere rivolto ad un’intera classe o ad un gruppo misto di studenti di un solo Istituto. Con un numero minimo di 10 studenti e massimo di 25 studenti. Il progetto è valido per l’alternanza scuola lavoro.

 

 

TEMPI

La prima parte si svolge in 4 incontri da 2 ore.

Si svolgono in orario scolastico se il progetto è svolto da un intera classe o in orario extra-scolastico se il progetto è svolto da un gruppo misto.

Si prevedo altre 8 ore di lavoro individuale dei ragazzi per la scrittura e altre riflessione.

Totale prima parte: 16 ore (8 assieme, 8 individuali)

 

La seconda parte si svolge in 20 incontri da 2 ore e 30.

Hanno una cadenza settimanale (a ridosso dello spettacolo bisettimanale) in orario extra-scolastico. Sono svolti dall’intero gruppo o da alcuni studenti in base al calendario di prove.

Lo spettacolo-performance prevede altre ore da aggiungere.

-Ore individuali per memoria, ripasso,  recupero costumi ed oggetti: circa 10 ore.

-Prova generale nello spazio scenico: 4 ore 

-Le repliche. Sono della durata di 1 ora circa e vengo replicate per più di una volta al giorno e per più di un giorno. Il numero di repliche e di giorni si stabilisce durante il percorso. Impegno per la giornata della replica è di circa 6 ore al giorno. Ipotesi impegno: dalle 12 alle 18 ore complessive.

 

Totale ore del progetto

Circa 100 ore di media 

Di cui 20 ore individuali e 80 ore svolte dall’Associazione ALCHEMICO TRE

RICREAzioni 2019

RICREAzioni 2019

Muro del Coraggio

Muro del Coraggio

locandina stampa A3.jpg

RICREAzioni 2018

Kura

KURA.jpeg
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Associazione Culturale ALCHEMICO TRE

Via San Gimignano 141, 47522, Cesena (FC)

P.I e C.F 04210270403